Chi siamo

Il cambiamento climatico: Opportunita’ e limiti di un’azione locale  - 19/11/15 Piazza Serra

La seconda serata dedicata da Cortili di Pace ai problemi del clima (vedi precedente) sara’ una prima riflessione su come prepararci localmente a quanto ci aspetta, incominciando dalle attivita’ economiche. Saranno presenti due ospiti d’eccezione: Lorenzo Delladio, amministratore delegato de La Sportiva, notissima azienda di abbigliamento sportivo della Val di Fiemme, per parlare della proposta di turismo montano alternativo allo sci oggetto di discussione per il Passo Rolle; e Anita Briani, ex-assessore della Comunita’ di Valle Alta Valsugana e promotrice del Piano Territoriale, unico esempio per ora in Trentino di un documento di visione sul futuro economico e territoriale creato con la partecipazione diretta della cittadinanza. Briani sara’ accompagnata da Silvia Alba, che ha curato il processo partecipato per la stesura del Piano. L’obiettivo della serata e’ innescare un dialogo fra relatori e pubblico per ragionare su quale futuro concepire per il territorio alpino, fortemente impattato dal riscaldamento globale, e su quali strumenti sono a disposizione per influenzare le scelte.


Una futura serata tocchera’ altri aspetti economici, di protezione civile, e degli strumenti amministrativi e politici a disposizione per un’azione che coinvolga tutti.

blankLine

Cortili di Pace nasce ufficialmente il 13 gennaio 2002 a Pergine. Il nome dell'associazione intende richiamare l'immagine del cortile come luogo appartenente a piu' persone, come ambito di passaggio, ma anche di discussione, scambio e confronto, di incontro e gioco per i bambini. L'obiettivo e' quindi di promuovere e rilanciare iniziative di dialogo, informazione e formazione, su tematiche che riteniamo importanti e vicine al nostro vivere quotidiano, con la consapevolezza e la convinzione che rispetto ad esse, ognuno di noi deve prendersi la propria parte di responsabilita' e di impegno.

L'associazione nasce da un gruppo di famiglie che, sollecitate da alcuni fatti di cronaca - fra i quali le manifestazioni di Genova del luglio 2001 vissute in prima persona - ha avviato un confronto su tematiche che accomunavano i loro interessi: pace, giustizia sociale, diritti umani, sviluppo sostenibile, globalizzazione ed informazione alternativa. Il gruppo spontaneo, formatosi nel settembre 2001, ha voluto da subito rendersi operativo e misurarsi sul territorio comunale, proponendo alcune iniziative rivolte alla sensibilizzazione, all'animazione e all'informazione, e successivamente costituendosi come associazione. Nella pagina sulle nostre attivita' vi e' un elenco, non completo, di quanto svolto in questi anni. Per alcune di queste attivita', ritenute di valore culturale e impatto sul territorio, e' stato ottenuto un contributo finanziario dal Comune di Pergine.


I (modestissimi) fondi dell'associazione provengono dalle quote sociali e da libere donazioni effettuate da chi partecipa alle nostre attivita'. Per progetti ed attrezzature specifici, in passato e' stato ottenuto il supporto finanziario del Comune di Pergine. 

Cortili di Pace aderisce al Forum Trentino Per La Pace. Pur non aderendo formalmente, abbiamo partecipato a numerose iniziative della Rete Lilliput e siamo stati partner di Unimondo.

Cortili di Pace - Pergine Valsugana (TN)